Facciamoci aiutare dai refer!

photoxpress_2339412Ci siamo iscritti ad alcune PTC e abbiamo iniziato a cliccare e a guadagnare qualcosa. Benissimo. Ora cominciamo a capire come migliorarci e quindi come poter guadagnare di più e più in fretta.

La prima cosa da fare per raggiungere questi obiettivi e trovarci dei referrals.
Cosa sono i referrals? In altre parti vengono chiamati anche con il termine inglese “sons” ovvero figli. I referrals (o più brevemente ref) sono quelle persone che si iscrivono sotto di noi alla stessa nostra PTC. In questo modo oltre che con i nostri click guadagneremo anche una percentuale sui click dei ref. Attenzione: a loro non cambia assolutamente niente essere o meno ref di qualcuno. Serve solo a chi li ha presentati per guadagnare qualcosina di più.

Ora i ref possono essere di due tipi: diretti o affittati.
I ref diretti sono tutti i nostri amici e parenti che siamo riusciti a convincere ad iscriversi sotto di noi tramite il nostro link personalizzato che ci fornisce la PTC. Rimarranno nostri ref per sempre.
I ref affittati (“rented” in inglese) ce li procuriamo comprandoli direttamente sulla PTC che ci noleggia (in genere per un mese) tutti quegli utenti che si sono iscritti senza referente e quindi non sono ref di nessuno. Questi rimangono sotto di noi per la durata del noleggio al termine del quale, se vogliamo possiamo rinnovarli.

Si capisce che i ref diretti sono quelli più convenienti tuttavia sono anche i più difficili da trovare. Gli altri invece ci sono offerti direttamente dalla PTC stessa ma hanno un costo di noleggio. Per questo motivo è importante sapersi fare “due conti in tasca“. Bisogna cioè capire se l’investimento che facciamo acquistando refer si trasforma in un profitto.

Per fare ciò è utile analizzare le varie statistiche che la maggiorparte delle PTC ci offre. Ognuna di esse ci permette di visualizzare un elenco dei ref affittati con il numero di click effettuati e l’AVG di ognuno.

Cos’è l’AVG? Non è altro che un numero che ci indica il numero medio di click al giorno per ogni ref. E questo è un parametro fondamentale perchè ci permette di capire se un determinato ref è efficiente oppure ci è solo di peso. Dobbiamo infatti fare in modo che l’AVG sia tale almeno da coprire i costi di noleggio. E nel caso ciò non avvenga abbiamo anche la possibilità di sostituirlo ovvero di reciclarlo. Occhio perchè anche questa operazione ha un costo!

Quando un AVG è buono? Non si può dire un numero assoluto. Varia da PTC a PTC. Dipende dal costo del singolo ref, da quanti ads ci sono a disposizione giornalmente nel sito e ovviamente dal valore per click. Vi consiglio quindi di calcolarvi il costo giornaliero di un singolo ref (investimento totale diviso il numero di ref acquistati e poi diviso per 30 giorni) e quindi capire quanti ads sono necessari per coprire la spesa.

La maggiorparte delle PTC mette a disposizione degli utenti un forum (generalmente anche in italiano). Ecco io vi consiglio di servirvene dato che confrontandosi con gli altri utenti si riesce a trovare qualche suggerimento e a mettere su anche una strategia per la gestione dei refer soprattutto per quanto riguarda il reciclo e il mantenimento di un certo valore di AVG.

Se avete qualcosa da chiedermi mandatemi senza esitazioni una e-mail a questo indirizzo: mail

Be Sociable, Share!