Un fenomeno assai frequente nel mondo delle PTC è quello del fallimento del sito. In rete ci sono migliaia di siti PTC e la guerra tra di loro è spesso abbastanza dura. Per guadagnarsi una buona fetta di utenza spesso si presentano con offerte molto (troppo) vantaggiose: click con alte retribuzioni, refer e membership svendute. In questo modo il numero di utenti cresce spropositatamente ma al contempo gli amministratori non hanno sufficienti liquidità a disposizione. E così si va incontro ad attacchi con tecniche di cheating (metodi usati per “prosciugare” le risorse di una PTC) e a ritardi nei pagamenti che poi non vengono più fatti. Gli utenti si ritrovano così. da un giorno all’altro, con il sito che è sparito nel nulla e con i guadagni (o peggio gli investimenti) persi e andati in fumo.
Per evitare queste cose, diversi amministratori stanno optando per la scelta della PTC ad investimento.

Cosa cambia? Il funzionamento di una PTC a investimento è fondamentalmente identico a quello di una normale PTC, solo che per ricevere il pagamento bisogna prima aver fatto un investimento. In questo modo l’amministratore ha sempre una discreta liquidità a disposizione e la tranquillità che un utente che ha investito del denaro non abbia cattive intenzioni (cheating).
Di norma queste PTC permettono un primo prelievo senza investimento ma per i successivi pagamenti vogliono che l’utente acquisiti o dei refer o una membership.

A mio parere il concetto di PTC a investimento è ben pensato. Non solo si è un po’ più tranquilli sulla stabilità del sito ma, costretti all’investimento, abbiamo anche la possibilità di fare un po’ più sul serio e guadagnare qualcosina di più. Inoltre tutti sono spinti ad impegnarsi di più, a cliccare di più e così i ref che affittiamo hanno veramente delle ottime medie. Io ho cominciato da non tanto tempo ma devo dire che i risultati sono decisamente buoni.
Le PTC a investimento che vi propongo appartengono ad admin italiani e che sono online e paganti da diversi anni. Non hanno mai avuto problemi di pagamenti e anzi c’è chi ha avuto la possibilità di aprire più di un sito. Se girate sui rispettivi forum vedrete come gli utenti sono decisamente soddisfatti.

Aggiornamento: Le PTC a investimento che avevo qui presentato in precedenza (IncreaseBux, BigTimeBux) facevano parte di uno stesso network (stesso admin) e hanno chiuso (o meglio sono ancora funzionanti ma quello che fanno lo fanno con grossi problemi e grandi richieste agli utenti). Purtroppo ci hanno messo un po’ lo zampino sistemi di pagamento come AlertPay che hanno “chiuso i rubinetti” nei conti degli amministratori. Ciò non significa che il sistema delle PTC a investimento non funzioni. Queste PTC a investimento presentate non hanno funzionato. Attualmente il fenomeno ptc è fortemente rallentato (forse è anche una buona cosa) e non ci sono ptc a investimento su cui mi senta di dirvi “investite in queste”. Non appena si presenteranno buone occasioni aggiornerò sicuramente questa pagina.

Per qualsiasi cosa (anche la più banale) non esitate a contattarmi a questo indirizzo: mail

Be Sociable, Share!